Select Page

C’è lavoro in Australia? L’economia è in crescita? Quali sono le occupazioni più richieste?

Nel corso del 2017 il Governo Australiano ha fatto partire un progetto di crescita economica della durata di 5 anni, con lo scopo di aumentare le occupazioni del 7.8% entro il 2022. Nel 2018 sono stati rilasciati i primi dati di aggiornamento dal Department of Jobs and Small Business e dall’Australian Bureau of Statistics

Vediamo nel dettaglio come si è evoluto il mercato e su quali settori vale la pena puntare!

Lavoratori  

Novembre 2018

Crescita

occupazionale

Lavoratori

Novembre 2017 Attualmente i contratti full-time sono 8,692,500 mentre i part-time sono 4,002,300. Entrambi i tipi di contratto sono aumentati sostanzialmente negli ultimi 12 mesi. 

Per quanto riguarda i settori lavorativi, ce ne sono ufficialmente 19 in Australia, 5 dei quali impiegano più della metà dell’intera forza lavorativa australiana. Queste industrie sono in costante crescita e non accennano a rallentare: ecco quindi i dati relativi a queste industrie in forte sviluppo.

Mettendo da parte i settori principali, ci sono altri ambiti economici che sono stati soggetti a cambiamenti nel corso dell’ultimo anno:

  • Accommodation & Food Services e Arts & Recreational Services hanno visto una crescita rilevante e le previsioni per il 2019 sono decisamente positive.
  • Manufacturing, Wholesale Trade e Mining sono invece in caduta libera.

L’ultimo fattore da considerare è infine quello del livello scolastico: la maggior parte della crescita occupazionale degli ultimi anni è avvenuta in ambiti che generalmente richiedono una qualificazione, principalmente tramite il VET (Vocational and Educational Training), che si occupa di formazione professionalmente post-scolastica, o attraverso l’educazione universitaria. Attualmente il 67% dei lavoratori hanno completato un corso VET o universitario.

Scopri qui i corsi di studio che ti possono preparare ad un futuro di successo in Australia!